Extra
Formula abbonamento
La Buona Notizia
La Buona Notizia
Spazio scuola
Scarica dai link qui sotto i pdf delle guide ai libri di Valerio Bocci.

LE PARABOLE SPIEGATE AI RAGAZZI

Scarica tutta la guida

I DONI DELLO SPIRITO SANTO SPIEGATI AI RAGAZZI

Introduzione
DONI

LE BEATITUDINI SPIEGATE AI RAGAZZI

Introduzione
BEATITUDINI

10 COMANDAMENTI SPIEGATI AI RAGAZZI
10 COMANDAMENTI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE MEMORIE DELL'ORATORIO

Scarica tutta la guida
Guida Memorie

GUIDA ALLA LETTURA DI CHE RAGAZZI!

Scarica tutta la guida
Guida Che ragazzi
chiudi_box
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 01 02 03 04 05 06 07 08 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

Un fioretto d’oro

Sorriso raggiante, occhi luminosi e riflessi sempre pronti a tutto sulla pedana. Campionessa mondiale di scherma e di vita. A chi ci riferiamo? Senza ombra di dubbio alla vincitrice delle Paralimpiadi di Rio 2016, Beatrice Vio, per i suoi fan Bebe.

In occasione della sua visita del 20 dicembre alla nostra scuola, noi giovanibebe giornalisti in erba dell’Istituto Internazionale Edoardo Agnelli abbiamo avuto il piacere, e soprattutto l’onore, di intervistarla.

L’incontro con Bebe si è rivelato autentico, intenso e davvero molto emozionante. Lei ci ha parlato con semplicità, ironia e passione, la sua energia ci ha trasmesso molti valori: uno dei più importanti, quello di non arrendersi mai davanti agli ostacoli della vita e di lottare per realizzare i propri sogni.

L’intervista

Bebe, quanto sono state importanti e significative per te la tua famiglia e la tua squadra? Che ruolo hanno avuto?
La mia famiglia e tutte le mie “famiglie” (scherma, amici, Art4sport, etc.) sono state davvero molto importanti e il loro sostegno fondamentale.

bebeQuanto è stata straordinaria, e magari un po’ strana, l’emozione provata al momento della vincita dell’oro olimpico di Rio 2016?
Non capivo nulla, è stato un black-out totale nella mia testa! L’emozione era tantissima, praticamente indescrivibile. Ancora più emozionante, però, è stata la vittoria del bronzo con le mie compagne Andrea e Loredana, perché vincere con la squadra vuole dire vincere tutti insieme!

Hai altri obiettivi sportivi per il futuro? Quando e se smetterai l’attività agonistica, lo sport continuerà ad accompagnarti?
Sicuramente tra gli obbiettivi futuri ci sono le Paralimpiadi di Tokyo 2020. Anche se un giorno mi ritirerò, lo sport farà sempre parte della mia vita. Un sogno sarebbe l’unificazione dei due comitati sportivi, il CIP e il CONI, portandoli a p
bebe
ari livello, logicamente quando i tempi saranno maturi.

Che ruolo ha interpretato la scherma nel periodo durante e post malattia?
Quando ero in ospedale, l’idea di riprendere a fare scherma mi ha fatto reagire meglio ed era il mio più grande desiderio. Quando sono uscita ero talmente gasata che ce l’ho messa tutta per riuscirci.

Quanto è importante, per te, riuscire a dare una possibilità, una speranza e una voce a chi ha subito amputazioni anche e soprattutto attraverso la tua ONLUS?
È importantissimo e io credo davvero tanto in Art4sport e nella sua missione. Con l’Associazione aiutiamo bambini e ragazzi portatori di protesi di arto a riprendere la loro vita attraverso lo sport. Mi piacerebbe che tutti sapessero che per ogni sport olimpico c’è anche la sua versione paralimpica!

© Rebecca Spialtini - Andrea Antonaci
Enrico Carlassara - Riccardo Margarita
 - Mondo Erre
 
Nilus
Nilus
©AGOSTINO LONGO
Nilus


Gli amici di MondoerreGli Amici di Mondoerre

  

Gli amici di Mondoerre

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 www.scuola.elledici.org www.igiochidielio.it BimboBell www.oratoriosing.it/ www.associazionemeter.it www.tremendaonline.com www.dimensioni.org www.esemalta.com www.noivicenza.it www.davide.it 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10