01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 01 02 03 04 05 06 07 08 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

Il tempo delle... Mele

C’è una frase sempre attuale, e senza scadenza, e cioè “Le vie del Signore sono infinite”. E queste vie passano anche attraverso lo sport. La Biggi, nella pallacanestro degli anni ’70, divenne suora. Trevisan, nel rugby degli anni 2000, è diventato prete. Gli atleti di Cristo, da Kakà a Legrottaglie, agiscono secondo una vocazione molto chiara.

Elisa Mele, 21 anni, talento del calcio femminile, ha appeso gli scarpini al chiodo, e deciso che c’è qualcosa di più importante del pallone, che pure ama tantissimo, ed è aiutare il prossimo.MELE

La scorsa estate è partita volontaria in Mozambico, nel nome di Dio, ed è impressionante come la spinta spirituale sia stata irresistibile, perché avrebbe potuto, tranquillamente, attendere ancora qualche anno, vista la giovane età, senza negarsi il piacere dello sport. 

Ma, quando arrivano certi segnali dall’Alto, e dal Cuore, tutti avrete notato un dettaglio non indifferente: chi viene cercato dal Signore cambia radicalmente, e senza gradualità. Autentiche “folgorazioni sulla strada di Damasco”, come accadde a San Paolo, trasformandolo da persecutore a benefattore dei cristiani. 

Il corpo non va idolatrato

Elisa utilizzerà il calcio in tante occasioni, aggregazione, educazione e gioco, a dimostrazione di come, da San Giovanni Bosco a Papa Francesco, sport di base e fede non siano affatto distanti.

Il nuoto mondiale, qualche mese fa, ha fatto visita, in Vaticano, al Pontefice. Nella sala Clementino del Palazzo Apostolico, la delegazione del “Settecolli” (circa 400 persone) è stata ricevuta in udienza privata.

Papa Francesco ha detto: «L'acqua è vita, liquida e fondamentale, ma il nuoto è solido, per l'impegno costante, che ci mettete, e col vostro spirito. Il corpo va amato, e non idolatrato. A contatto con l'acqua, imparate ad avere ripugnanza verso tutto ciò che è inquinante, nello sport e nella vita».

Elisa, evidentemente, ha scelto di “nuotare” al largo di qualsiasi inquinamento, nel suo “tempo delle... Mele”.

LA SCHEDA
La scelta

Elisa Mele ha fatto la sua carriera nel Brescia. Cresciuta nelle giovanili come centrocampista, viene presto promossa nella squadra titolare, dove esordisce nel 2012.

Durante il suo percorso sportivo, ha vinto un campionato italiano, una Coppa Italia e due Supercoppe italiane, oltre a vestire la maglia della Nazionale.

Quest’anno la ventunenne calciatrice ha annunciato il suo ritiro per dedicarsi agli altri e compiere un impegnativo ciclo di studi.
  
Seguitemi nel Nesti channel: http://www.carlonesti.it.

 ©Mondo Erre - Carlo Nesti

 
 
 
Nilus
Nilus
©AGOSTINO LONGO
Nilus


Gli amici di MondoerreGli Amici di Mondoerre

  

Gli amici di Mondoerre

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 www.scuola.elledici.org www.igiochidielio.it BimboBell www.oratoriosing.it/ www.associazionemeter.it www.tremendaonline.com www.dimensioni.org www.esemalta.com www.noivicenza.it www.davide.it 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10