Extra
Formula abbonamento
La Buona Notizia
La Buona Notizia
Spazio scuola
Scarica dai link qui sotto i pdf delle guide ai libri di Valerio Bocci.

LE PARABOLE SPIEGATE AI RAGAZZI

Scarica tutta la guida

I DONI DELLO SPIRITO SANTO SPIEGATI AI RAGAZZI

Introduzione
DONI

LE BEATITUDINI SPIEGATE AI RAGAZZI

Introduzione
BEATITUDINI

10 COMANDAMENTI SPIEGATI AI RAGAZZI
10 COMANDAMENTI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE MEMORIE DELL'ORATORIO

Scarica tutta la guida
Guida Memorie

GUIDA ALLA LETTURA DI CHE RAGAZZI!

Scarica tutta la guida
Guida Che ragazzi
chiudi_box
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 01 02 03 04 05 06 07 08 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

È Riki-mania

È stato il re delle classifiche del 2017 con il suo ep d’esordio Perdo le parole, uscito lo scorso maggio, e ora ha legittimato il suo “regno” con il cd Mania, pubblicato da poco, finito come un razzo in cima alle chart.
Niente affatto male per un ragazzo che si è affacciato da pochissimo nel mondo della musica: è Riki, già noto per essere uno dei ragazzi più amati della scorsa edizione del talent Amici. E in occasione della presentazione dell’album, Mondoerre l’ha incontrato.

L’intervista

Dopo Amici la tua carriera è partita subito alla massima velocità.
Se devo essere sincero, non mi aspettavo tutto questo riscontro, sia con il mio primo ep, sia con l’album, sia con i concerti. È tutto fantastico, ci ho messo un po’ di temporiki a rendermi conto che tutto questo stesse accadendo proprio a me. Già ad Amici ogni tanto toccavo le varie maglie e divise che dovevo indossare per realizzare che tutto fosse vero. Sono molto contento di quello che sto vivendo, ma chiaramente non ci sono abituato.

Com’è il tuo rapporto con i fan? Specialmente con le fan, dato che sono soprattutto le ragazze a seguirti.
Sembra una frase fatta ma anche in questo caso ho compreso concretamente di avere dei fan quando è finito Amici. Lì dentro si è lontani da tutto. E comunque, rendersene conto è una cosa fantastica: pensi che allora qualcosa di buono l’hai fatto.

Ci racconti Mania?
È diverso dall’ep, che era fresco e diretto, fatto per ballare e divertirsi. Con Mania volevo far vedere che non sono rappresentato solo da quelle canzoni: qui ci sono sonorità più scure e ballad. Proprio per questo anche l’immagine che accompagna il disco è un po’ dark: c’è solo il mio volto, ritagliato come fosse una maschera. Ci tengo a mostrare ogni lato di me, non sono solo il ragazzo col bel faccino. Non ci sono riempitivi nel disco, ogni brano ha un suo senso ben preciso, mi piacciono tutti.

Cosa ci dici del titolo?
Io sono un po’ maniacale, controllo ogni dettaglio, ma scegliendo questo titolo ho pensato anche alla follia (e quindi alla mania) di chi mi segue.

Qual è la tua mania più forte?
Il lavoro, essere puntiglioso su tutto. Nella vita quotidiana, forse è viaggiare. Ultimamente ho avuto poco tempo per farlo, ma mi piace molto conoscere posti nuovi. In futuro vorrei riprendere a esplorare il mondo. 

rikiQuesto disco i tuoi fan potranno sentirlo dal vivo…
Sono i miei primi live: il pensiero è elettrizzante e fa anche un po’ paura. Mi sto preparando al meglio per fare le cose in grande. Visto che ci metto la faccia, deve essere tutto coerente con la persona che sono. 

Facciamo un passo indietro: Amici cosa ti ha lasciato, a distanza ormai di diversi mesi?
Più maturità, umana e artistica. Ho fatto anche alcune riflessioni su di me e sul mio carattere. Ad esempio, ho scoperto che se sono sotto pressione divento impulsivo. Sto cercando di migliorarmi. 

Al contrario, cosa ti ha tolto Amici?
Solo il contatto con la quotidianità quando ero dentro la scuola. Ci sono stati anche momenti difficili ci sono stati, ma dalle situazioni più complicate si traggono delle lezioni. 

Con la musica ti sta andando bene, ma una vita diversa l’avevi immaginata?
Ho studiato design, avevo un mio studio poi il richiamo della musica è stato più forte di tutto. Ma prima di fare Amici”ho finito gli studi: il design non è un ripiego, ma un’altra delle mie passioni. E infatti, la grafica di Mania, i banner, i video per i social, anche i cartelloni pubblicitari li ho disegnati tutti io: un po’ perché era il mio lavoro, un po’ perché sono puntiglioso e controllo sempre tutto. 

© Francesca Binfarè-Mondo Erre
 
 
Nilus
Nilus
©AGOSTINO LONGO
Nilus


Gli amici di MondoerreGli Amici di Mondoerre

  

Gli amici di Mondoerre

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 www.scuola.elledici.org www.igiochidielio.it BimboBell www.oratoriosing.it/ www.associazionemeter.it www.tremendaonline.com www.dimensioni.org www.esemalta.com www.noivicenza.it www.davide.it 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10