Extra
Formula abbonamento
La Buona Notizia
La Buona Notizia
Spazio scuola
Scarica dai link qui sotto i pdf delle guide ai libri di Valerio Bocci.

LE PARABOLE SPIEGATE AI RAGAZZI

Scarica tutta la guida

I DONI DELLO SPIRITO SANTO SPIEGATI AI RAGAZZI

Introduzione
DONI

LE BEATITUDINI SPIEGATE AI RAGAZZI

Introduzione
BEATITUDINI

10 COMANDAMENTI SPIEGATI AI RAGAZZI
10 COMANDAMENTI

GUIDA ALLA LETTURA DELLE MEMORIE DELL'ORATORIO

Scarica tutta la guida
Guida Memorie

GUIDA ALLA LETTURA DI CHE RAGAZZI!

Scarica tutta la guida
Guida Che ragazzi
chiudi_box
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 01 02 03 04 05 06 07 08 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

Una famiglia super

Qualcuno li aveva dati per scomparsi e qualcun altro pensava persino di rivolgersi a Chi l’ha visto? per sapere che fine avessero fatto. Gli Incredibili, è di loro che stiamo parlando, erano infatti misteriosamente spariti dai radar dello spettacolo, per la precisione dal 2004.

È in quell’anno che esordiscono al cinema facendo un botto… incredibile (è il caso di dirlo) con il film Gli Incredibili - Una “normale” famiglia di supereroi: oltre 631 milioni di dollari incassati nel mondo con l’aggiunta di due premi Oscar, uno dei quali per la miglior regia a Brad Bird per un film d’animazione.incredibili

Poi, della superfamiglia Parr, meglio conosciuta appunto come Gli Incredibili, se ne erano perse le tracce. Situazione strana, soprattutto dopo un successo di quelle proporzioni: a Hollywood, di fronte a certe cifre, non ci pensano due volte a confezionare un sequel. Invece, niente.

Si è dovuto attendere ben 14 anni prima di tirarli fuori dalla naftalina e ripresentarli nel nuovo Gli Incredibili 2, film ancora una volta affidato a Brad Bird che, nel frattempo, ha firmato il cartoon Ratatouille, l’action movie Mission Impossible - Protocollo fantasma e il drammatico Tomorrowland - Il mondo di domani.

Spiega il regista: «Perché ci sono voluti così tanti anni prima di rivedere in azione Gli Incredibili? Semplice: non inseguo il profitto a ogni costo. Nel mondo degli affari circola un detto: “Non fare un altro film è come lasciare i soldi sul tavolo”. Beh, non sono i soldi sul tavolo a farmi alzare la mattina, ma fare qualcosa che le persone apprezzeranno nel tempo: è questo che mi motiva».

Alla ricerca di un’idea

Bird ha dunque atteso che gli si accendesse la lampadina delle idee prima di rispolverare la famiglia Parr. «Ci voleva la storia giusta – commenta – . Negli ultimi anni sono proliferati i supereroi e non volevo seguire la scia degli altri. Non è stato incredibilisemplice trovare lo spunto originale. Tutto sembrava già fatto: mi sentivo soffocare».

Poi è arrivata l’ispirazione: «Mi sono chiesto: cosa ha reso unico il primo film? L’idea di una famiglia e dei supereroi che devono nascondere i propri poteri dagli altri per essere inseriti nella società come persone normali. Bisognava quindi focalizzarsi sui personaggi, sulle relazioni, sul loro quotidiano. Sono aspetti singolari, che avevamo solo noi, e su cui c’era ancora molto da esplorare».

È su questa base che il regista ha costruito Gli Incredibili 2, che si aggancia naturalmente al precedente film. Ritroviamo dunque i coniugi Bob ed Helen Parr, alias Mister Incredible ed Elastigirl, alla prese con la vivace prole, Violetta, Flash e il piccolo Jack Jack, il quale sta scoprendo a poco a poco i suoi poteri.

Poteri che mettono a dura prova la pazienza di papà Bob, questa volta concentratoincredibili nell’inedito ruolo di casalingo tuttofare, mentre la moglie Helen, scelta come testimonial per una campagna a favore del ritorno alla legalità dei supereroi, è impegnata in una missione contro il crimine.

Crimine che ha i connotati di Ipnotizzaschermi, personaggio ancora avvolto dal mistero mentre scriviamo, ma che pare simile a un androide corazzato dotato di occhi meccanici. Un tipo da prendere con le molle, che ovviamente coinvolgerà nello scontro la famiglia Parr al completo più l’amico Siberius, capace di creare il ghiaccio, già conosciuto nel primo cartoon.

Ruoli ribaltati

Ci sono voluti circa dieci anni per sviluppare il progetto, ma Bird ora è soddisfatto. «Ci ho pensato a lungo prima di girare il film – racconta – ma, come detto, dovevo incredibiliavere una storia buona come l’originale per mettermi in moto. Nel cassetto, c’erano abbozzi di idee, alcune anche interessanti, ma mancavano ancora di coesione. Una volta trovata la chiave giusta, nel 2014 ho riunito la mia squadra e non ci siamo più fermati. È stato divertente».

Una delle novità più rilevanti è il ribaltamento dei ruoli tra Bob ed Helen. «Ho voluto mettere in evidenza – sostiene il regista – la partecipazione dei padri nella vita familiare e dare importanza alle donne che lavorano, essenziali quanto gli uomini. Tutto incorniciato dalla difficoltà di essere genitori, un “mestiere” per certi versi eroico».

Se gli chiedono se il film contiene qualche aspetto personale, Bird non si sottrae alla risposta: «Certo, ci sono ricordi della mia infanzia ma anche esperienze più recenti, come quella di conciliare il mio lavoro con gli impegni di famiglia». E conclude: «Gli Incredibili 2 non è l’ennesimo film sui supereroi: il punto focale del cartoon sono le dinamiche familiari e come i doveri dei supereroi si incrociano con esse».

©Mondo Erre - Claudio Facchetti
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Nilus
Nilus
©AGOSTINO LONGO
Nilus


Gli amici di MondoerreGli Amici di Mondoerre

  

Gli amici di Mondoerre

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 www.scuola.elledici.org www.igiochidielio.it BimboBell www.oratoriosing.it/ www.associazionemeter.it www.tremendaonline.com www.dimensioni.org www.esemalta.com www.noivicenza.it www.davide.it 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10